skip to Main Content
Le Tecniche Di Stampa Sul Legno

Le tecniche di stampa sul legno

Le tecniche che uso per personalizzare il legno

Secondo l’effetto e le esigenze uso varie tecniche di stampa. Non tutte le tecniche vanno bene per qualsiasi legno e verniciatura. Ad esempio se ho un legno verniciato noce scuro o wengé l’incisione al laser non si vedrebbe molto (il laser brucia il legno quindi verrebbe poco visibile).

In estrema sintesi i tipi di personalizzazione che realizzo sono:

1) stampa a colori (con varie tecniche come stencil, transfer, stampa diretta, tampografia, serigrafia);
2) incisione al laser (brucia il legno scurendolo, quindi da usare preferibilmente su tonalità di legno chiaro);
3) incisione alla fresa (scava il legno facendo affiorare il colore chiaro naturale, quindi da usare su tonalità di legno scure).

Bisogna stare anche attenti se si tratta di legno che deve andare a contatto con gli alimenti: in questo caso sconsiglio caldamente di usare qualsiasi stampa ma farle esclusivamente in posizioni esterne alle zone di contatto coi cibi e bevande. In questo particolare caso si possono usare solo vernici certificate idonee al contatto con alimenti.

Di seguito una spiegazione delle principali.

Transfer a colori

Questa è la principale tecniche che uso. Permette di stampare su legno naturale a colori, anche il colore bianco. Ha il limite dimensionale di 20×30 cm ma che è più che sufficiente per la maggior parte delle creazioni. E’ una pellicola stampata che viene trasferita sul legno molto elegante che non viene percepita dall’occhio in distacco dallo sfondo ed è molto versatile consentendo di realizzare anche un solo pezzo.
Di seguito un paio di esempi:

Stampa a colori a trasferimento termico. Esempio.
Stampa a colori a trasferimento termico. Esempio.
Incisione al laser e alla fresa

Le incisioni che realizzo possono essere fatte sia al laser che con la fresa a mano libera oppure alla cnc (CNC è un acronimo inglese che sta per “Computer Numerical Control” cioè a controllo numerico computerizzato). Quando si tratta di realizzare l’incisione a mano libera uso frese di varie misure e forme per ottenere effetti dei più disparati. Con questa tecnica posso realizzare anche piccoli loghetti. L’incisione è molto d’effetto quando c’è un contrasto col colore di fondo per mettere in risalto la scritta incisa. Si possono realizzare anche insegne molto grandi con questa tecnica.

Marchiatura a fuoco

La realizzo usando dei clichè. Posso essere delle lettere, numeri o anche dei loghi realizzati su matrici di ottone. Il costo del logo personalizzato è elevato per piccole quantità in quanto il clichè in ottone ha un costo di realizzazione abbastanza oneroso. Si ammortizza il suo costo solo usandolo centinaia di volte.

Stencil

Ideali per pochi pezzi e quando si tratta di stampe a un colore. Si fanno delle maschere in negativo, si applicano sulla superficie e poi si passa la vernice. Una volta asciugata la vernice, si tira via la maschera e rimane la grafica.

Tampografia

Si usa un materiale morbido tipo quello dei timbri per intenderci. Un clichè di gomma che poi viene imbibito di colore e trasferito sulla superficie.

Stampa diretta in quadricromia

Tecnica mediante la quale la stampa avviene direttamente sul legno. In questo caso è possibile stampare sfumature e non sono presenti contorni ed elementi di disturbo. Molto resistente agli UV e ai graffi, è una tecnica molto elegante e pregiata. Costi elevati di stampa.

Back To Top