portamenu con buste fogli A4

Il Ponte di Mare è un portamenu con buste fogli A4. In pratica stampi e inserisci i fogli A4 tal quali: nessuna fatica. Il portamenu con buste fogli A4 è realizzato con un sistema di meccanismo a 4 anelli. Volendo si possono inserire anche le buste con il bordino bianco (anche se secondo me sono antiestetiche e tenderebbero ad uscire fuori dalla base).

E’ grande. E’ un portamenu davvero generoso nelle dimensioni. Ponte di Mare misura 25x31H cm e lo realizzo solo in legno di pioppo per via del peso specifico molto contenuto altrimenti verrebbe pesante da portare. Le buste di plastica trasparenti che inserisco sono totalmente anonime e le foro direttamente per evitare la fettuccia bianca di quelle commerciali da cartoleria. In pratica sono delle buste a “U” trasparenti che invadono il meno possibile anche se, ovviamente, si tratta sempre di plastica….

Il portamenu con buste fogli A4 è un compromesso: solo se si vuole qualcosa di veloce e non si vuole perdere tempo nel rilegare i fogli allora consiglio questa versione di porta menu. Pronto per l’uso.

Ponte di Mare lo consiglio per tutti quei locali dove si cambiano spesso le pietanze vuoi ad esempio trattorie, pizzerie, bistrot e ristoranti.

Lo stile shabby-chic nel Ponte di Mare

Nel carosello di fotografie che segue ci sono parecchie foto con l’effetto shabby-chic (o decapato) che realizzo artigianalmente quando si vuole dare un tono di vissuto al legno. Il pioppo, in particolare, si presta benissimo a questo effetto per via della superficie irregolare e rustica con molti nodi scuri in evidenza. Lo stesso pioppo, ad ogni modo, può essere verniciato in modo omogeneo e scegliere anche una versione con meno nodi quando si vuole qualcosa di più sobrio da adattare a locali con diversa atmosfera.

Se si vuole conoscere qualcosa in più sulla verniciatura del legno e sull’effetto shabby consiglio di leggere questa pagina.

Ponte di Mare: perchè questo nome?

Ponte di Mare è il nome di un ponte della città di Palermo poco conosciuto ai più. Invito a leggere l’interessante articolo pubblicato su mobilita.org di cui riporto un piccolo estratto:

[…]La ricostruzione del nuovo ponte iniziò dopo 5 anni e precisamente nell’ aprile 1777 .  Vennero progettati 3 archi e fondazioni più solide. L’opera fu completata nel gennaio 1778 ma solo nel 11 giugno le acque tornarono a passare sotto il nuovo ponte, in coincidenza dell’apertura al pubblico di Villa Giulia. Questa volta l’opera era stata costruita a “regola d’arte” tanto che durante l’alluvione del febbraio 1931, il ponte non subì danni, al contrario del Ponte della Guadagna e quello delle Teste mozzate.[…]

[…]Il ponte permise  l’apertura  della strada  litoranea  per Messina  e  per Agrigento e  Catania. Per ricordare tale evento  fu innalzata nel 1783 un obelismo, ancora esistente nella Piazza di Sant’Erasmo .  Anche grazie a tale ponte  la zona cominciò a svilupparsi sia sotto l’aspetto economico che turistico . Purtroppo con la fine della seconda guerra mondiale la zona cominciò a declinare  e a degradare.[…]

Ma torniamo al nostro ponte: Come abbiamo visto il ponte  ristrutturato  nel 1778 resistette fino al 1975 quando, a causa dei danni subiti per le alluvioni successive,  fu ampliato e consolidato con una struttura in cemento armato. Il Ponte unisce Via Ponte di Mare con Via Messina Marine e permette l’attraversamento della foce dell’Oreto. Fino agli anni 50 era affiancato da un Ponte ferroviario  che permetteva al treno , della tratta a scartamento ridotto Palermo Corleone , di arrivare alla Stazione di Sant’Erasmo (totalmente distrutta nel 1953). Nel complesso  tale ponte  è in discrete condizioni strutturali anche se il guard rail del marciapiede, lato monte, dovrebbe essere urgentemente sostituito, per motivi di sicurezza, Inoltre il marciapiede è estremamente ridotto e tra l’altro la vegetazione ( anomala? )  rende il passaggio dei pedoni  ( tra cui molti turisti del vicino Hotel San Paolo) poco agevole.

Summary
Ponte di Mare portamenu con buste fogli A4 in pioppo
Article Name
Ponte di Mare portamenu con buste fogli A4 in pioppo
Description
Il Ponte di Mare è un portamenu con buste fogli A4. In pratica stampi e inserisci i fogli A4 nelle buste tal quali: nessuna fatica. Il portamenu è realizzato con un sistema di meccanismo a 4 anelli.
Author
Publisher Name
Pusateri Maker
Publisher Logo

Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.